Blog tour “Morgan e l’orologio senza tempo” di Silvia Roccuzzo

Forza ciurma all’arrembaggio!!! Salpiamo tutti insieme sulla Queen Morgan alla scoperta di questo libro dove in questa tappa mi occuperò dello stile narrativo di questa giovane scrittrice Italiana Silvia Roccuzzo.

Morgan e l’orologio senza tempo

Silvia Roccuzzo

  • Copertina flessibile : 456 pagine
  • Editore : Gruppo Albatros Il Filo (17 dicembre 2019)
  • Fantasy

A cura di Rossana Cavaliere

Mi trovo a sognare ad occhi aperti immersa in questo piacevole fantasy che mi ha tenuto compagnia per diversi giorni. Il suo modo di scrivere leggero e pulito porta il lettore a sognare ad occhi aperti di salire a bordo della Queen Morgan di navigare insieme al capitano Morgan (Morgana) di assistere a duelli e battaglie  di trovarsi alla corte del Re.

Cambiare improvvisamente paesaggio e ritrovarsi in una prigione a combattere per sopravvivere e scappare… ma ci riuscirà.

Il personaggio di Morgana é stato delineato in modo semplice e diretto sia il carattere che il  suo modo di rapportarsi alla sua ciurma ci fa entrare subito nel cuore della storia. Sin dalle prime pagine si nota un carattere scorbutico  ma sempre con la voglia di aiutare gli altri.

Tantissimi sono i personaggi che incontriamo nella storia non solo gli uomini della sua ciurma ma altri che arricchiranno la storia.

I tre personaggi principali della ciurma Juan John e Perdito saranno legati tra di loro da un forte legame di amicizia e nonostante il carattere scorbutico di Morgan sono molto legate a lei

In un doppio filo che unisce passato e presente con una serie di flashback e di sogni  si ricostruisce la storia della capitana che è gia una cosa inusuale visto che è una donna, delle sue nobili origini e dell’orologio che segna sempre le ore dodici. Diverse le leggende che si nascondono dietro di esso.

Allora vi ho messo un pò di curiosità correte a leggere questo libro e vi dimenticherete di essere sulla terraferma, alla fine vi rimarrà la voglia di imbarcarvi come pirata di voler conoscere veramente tutti i personaggi.  Buona lettura a tutti e alla prossima.

Arrivederci alla prossima tappa. 

Condividi:

Be the first to comment

Rispondi