Recensione: “Come mantenere un segreto” di Sarah Morgan

Buongiorno a tutti voi cari lettori e care lettrici,
oggi vi parlerò del nuovo libro della bravissima Sarah Morgan, Come mantenere un segreto.
È un romanzo che vi farà sognare ed emozionare tantissimo, susciterà in voi sensazioni indescrivibili, e come ogni storia della Morgan, vi terrà incollati alle pagine dall’inizio alla fine.
Un libro perfetto da portare in vacanza con voi.
Buona lettura!

Come mantenere un segreto

Sarah Morgan

Traduttore: Sabrina Deliperi
Editore: HarperCollins Italia
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 4 luglio 2019
Pagine: 460 p., Brossura
EAN: 9788869054877

Recensione a cura di Rossana Bizzarro

Da ragazzine Lauren e Jenna erano unite come solo due sorelle possono esserlo e la loro vita nell’incantevole Martha’s Vineyard era perfetta. Erano convinte che niente e nessuno avrebbe potuto separarle, finché non hanno dovuto condividere un terribile segreto, e la reciproca promessa di non rivelare mai l’accaduto alla loro madre, Nancy, ha finito per allontanarle sempre di più. Lauren si è trasferita in Inghilterra, si è sposata con un uomo meraviglioso, e il suo unico problema è che la loro figlia, Mackenzie, ultimamente sembra arrabbiata con il mondo. Tutto sembra andare per il meglio, se non fosse che la sua vita all’improvviso si rivela un fragile, fragilissimo castello di carte. Jenna, che è rimasta sull’isola insieme alla madre, non desidera altro che costruire una famiglia insieme al marito, ma inizia a temere che questo possa non accadere mai. Eppure, anche se ha il cuore a pezzi, è decisa a stamparsi in faccia un bel sorriso e a fingere che tutto vada bene. Nancy, per parte sua, sa di non essere stata la madre migliore per le sue figlie, ma come può spiegare a Lauren e Jenna il perché? Negli ultimi tempi, però, il segreto che custodisce da tanti, troppi anni le pesa sul cuore come un macigno… Poi, in un attimo, la loro vita cambia, e le quattro donne si ritrovano a vivere di nuovo insieme a Martha’s Vineyard. Qui, nonostante le differenze, devono reimparare a essere una famiglia, e anche se svelare i propri segreti può essere una sfida durissima, alla fine ne sarà valsa la pena.

I segreti, l’aveva imparato a sue spese, creavano problemi. Andavano a riempire gli spazi vuoti dell’anima accumulando polvere. Impedivano di instaurare rapporti sinceri.

Segreti: segreti difficili da rivelare, segreti tenuti nascosti per non ferire chi si ama, segreti da non svelare assolutamente perché umilianti e difficili da spiegare.

Sono proprio loro, i segreti, i protagonisti indiscussi dell’ultimo ed appassionante romanzo di Sarah Morgan.

I segreti, sapeva, hanno il potere di consumarti lentamente. Creano una barriera tra te e le persone che ami.

Si tratta di una storia che vede tre generazioni a confronto, tre modi diversi di affrontare i problemi e di vivere l’amore.

Altra protagonista importante di questo meraviglioso libro è la famiglia, con tutti i suoi valori, principi, problemi ed incomprensioni. In particolare si tratta della famiglia Stewart, i cui membri sono tutte donne: Nancy, la madre, le sue due figlie Lauren e Jenna e Mack, figlia adolescente di Lauren.

Apparentemente sembra una famiglia normale, ogni componente ha i suoi impegni, un lavoro, una vita tranquilla. In realtà però, ognuno di loro nasconde un segreto, su cui è basata la loro esistenza.

Lauren e Jenna sono due sorelle molto legate, che fin da piccole hanno sempre avuto un rapporto piuttosto difficile e burrascoso con la loro madre, la quale a sua volta si è sempre tenuta a debita distanza dalle figlie, pronta a rimproverarle per tutto e senza mai avere del tempo da trascorrere con loro.

Molto piccole, le due sorelle fanno una scoperta che le sconvolgerà, che condizionerà in qualche modo le loro vite e che resterà il loro più grande segreto.

Una volta cresciute, ognuna di loro vive la sua vita in modo differente: Jenna, la più piccola, sposa il suo primo amore, fa la maestra ed ama il suo lavoro.

Lauren, invece, conduce una vita agiata, le piace avere tutto sotto controllo ed ha una figlia adolescente.

Tutto cambia con la tragica ed improvvisa morte di suo marito: uno alla volta i segreti di questa famiglia tutta al femminile cominciano a svelarsi, ognuna di loro sentirà quasi il bisogno di confidarsi e di liberarsi di questo pesante fardello portato per anni.

Riusciranno le quattro donne a capirsi, a considerarsi finalmente una famiglia a tutti gli effetti? Saranno capaci di lasciarsi il passato alle spalle e vivere serenamente il futuro?

In questo incantevole romanzo Sarah Morgan è molto abile nel coinvolgere talmente tanto il lettore da renderlo partecipe alle vicissitudini dei personaggi. Si crea così fin da subito una forte empatia con tutti loro, si percepiscono le loro sofferenze, angosce, paure, emozioni e speranze.

Si tratta di personaggi femminili molto diversi tra loro, ognuno con una propria personalità, proprie debolezze, virtù e difetti.  Sono ben strutturati e descritti in tutti i loro aspetti, specialmente in quello fisico e psicologico.

Nancy, un tempo una pittrice di successo, è all’apparenza una donna dura, severa, incapace di esprimere e mostrare i propri sentimenti ed il proprio amore per le figlie. Durante la lettura però, ci si accorge che non è così e che il suo comportamento distante è dovuto solamente ad episodi che l’hanno segnata profondamente, costringendola a vivere con la convinzione che facendosi da parte le sue figlie sarebbero cresciute molto più serene e felici.

Lauren è una donna sicura, una moglie affettuosa e una madre presente. Ama l’ordine, tutto deve essere perfettamente organizzato.

Il suo mondo però cambia con la scomparsa del marito, tutte le sue certezze vacillano, si ritrova senza più appigli sicuri, senza sapere come sarà il suo futuro e con una figlia che l’accusa di tutti i suoi problemi.

Lauren però non si arrende e riprende in mano la sua vita, dimostrandosi forte, coraggiosa e caparbia.

Sarebbe stata felice. Forse non subito, ma piano piano, con il passare del tempo, avrebbe rimesso insieme i pezzi.

La sua vecchia vita non esisteva più, ma una nuova era lì ad aspettarla. Non doveva fare altro che allungare la mano e afferrarla…

Jenna, la sorella minore, è una donna che dietro una facciata felice e allegra nasconde una profonda insicurezza e pur avendo un lavoro che la appaga ed un marito che la ama follemente, la giovane si sente incompleta ed esasperata.

Ad aumentare questo suo senso di inadeguatezza contribuisce anche l’atteggiamento critico di sua madre, che l’ha sempre considerata ribelle, difficile da gestire, sminuendola in ogni modo.

Mack è una ragazzina difficile, è un’adolescente in lotta contro tutto e tutti, si sente non accettata dagli altri ragazzi. Molto presto però si renderà conto dell’amore incondizionato che la madre prova per lei, mettendola sempre al primo posto in ogni situazione.

Cercare di essere diversi per farsi accettare non funziona mai. Ognuno è quello che è.

Come in ogni romanzo della Morgan, anche in Come mantenere un segreto l’ambientazione è da favola, infatti questa volta l’autrice catapulta il lettore nella spettacolare Martha’s Vineyard, un’isola accogliente, serena, dove tutti conoscono tutti. Un’ambientazione perfetta per le vicende che interessano le quattro protagoniste.

Lauren si alzò e si diresse verso la finestra.

<< Avevo scordato quanto amassi questo posto.>>

<< Pensavo che amassi Londra.>>

<< Infatti, ma qui è diverso. Londra è come un conoscente con cui sai che passerai una bella serata. Vineyard invece è come un vecchio amico con cui, quando ti ritrovi, scopri che le cose non sono mai cambiate.>>

Varie sono le tematiche affrontate: i difficili rapporti familiari, le bugie, il tradimento, il ricatto, l’infertilità, la morte, la sensazione di inadeguatezza, l’amore, la fiducia, la voglia di ricominciare.

Attraverso uno stile fluido, descrittivo e ricercato, l’autrice regala ai suoi lettori più fedeli un fantastico romanzo dalla trama travolgente, reso ancora più intrigante dalla divisione dei capitoli, che vengono alternati tra le quattro protagoniste. Questo è un modo per conoscerle e comprenderle meglio, e anche per amarle ancora di più.

La scrittura della Morgan è scorrevole, semplice, attenta ai dettagli.

Chiaro è il messaggio che l’autrice nasconde tra le pagine di questo notevole romanzo: nella vita è facile sbagliare ma è inutile piangersi addosso. Bisogna sempre cercare di rimediare, di andare avanti senza mai negarsi una seconda opportunità.

<< Ti starò sempre accanto. Siamo sorelle. Le sorelle non si lasciano mai. È una promessa.>>

In pochi avrebbero fatto una promessa del genere, pensò Lauren, ecco perché era fortunata ad avere Jenna.

<< Se avessi potuto scegliere una sorella, avrei scelto te. Al tre ci buttiamo. Uno, due…>>

Materiale fornito dalla casa editrice

Condividi:

Be the first to comment

Rispondi