Recensione: “La bambina misteriosa” di Emma Fenu

Gentili lettori, oggi vi accompagnerò in un viaggio attraverso il mondo dei bambini che sono vittima di bullismo. Vi presento “La bambina misteriosa”, una storia davvero dolcissima e commovente, perfetta come regalo di natale soprattutto per dare speranza ai piccoli che stanno vivendo una storia simile.

La bambina misteriosa

Emma Fenu

Illustratore: Serena Mandrici
Editore: Officina Milena
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 24 settembre 2019
Pagine: 48 p., ill. , Brossura
EAN: 9788832101195
Età di lettura: Da 7 anni

Recensione a cura di Manuela Morana

“La bambina misteriosa” è una fiaba che parla di emozioni, di lotta e sopravvivenza. È una fiaba che parla di vita, di morte e di rinascita. Con una potenza descrittiva ricca di significato psicologico ed emotivo, Emma Fenu descrive i vissuti della protagonista e di chi, come lei, cerca di utilizzare con grande virtù creativa il dolore per ricostruire la propria identità. Età di lettura: da 7 anni.

Questo libro parla di una meravigliosa bambina che purtroppo sta sempre da sola perché viene considerata “strana” e diversa dagli altri bambini.

Sara, la nostra protagonista, soffre molto per questa situazione, anche a lei piacerebbe avere degli amici e giocare con gli altri, sentirsi accettata e parte del gruppo ma non sa proprio come riuscire a vincere la sua timidezza e ad avvicinarsi agli altri che nel frattempo si sono convinti che sia meglio evitarla.

Sara non aveva amici.

Forse perché aveva folti capelli rossi,

il naso e le guance ricoperti di lentiggini

e gli occhi verdi da gatta.

Sara non aveva amici

Forse perché era troppo timida, parlava poco

e se ne stava sempre in disparte.

Sara non aveva amici

Forse perché era “strana”, così le dicevano,

le piaceva leggere, inventare storie

e sognare…

Sara non ha proprio niente che non va, è un po’ timida ma ha un cuore grande e tanta voglia di avere degli amici eppure è vittima degli atteggiamenti scorretti dei suoi compagni. Quegli stessi bambini che dovrebbero giocare con lei e volerle bene e che invece le scrivono brutte parole sul banco, le lanciano le palline di carta e arrivano addirittura a strattonarla e spingerla.

Questo libro affronta il tema scottante del bullismo dal punto di vista di una bambina innocente che ogni giorno lo vive, una bambina che deve sopravvivere a continue umiliazioni che la feriscono nel profondo e che lo fa senza mai lamentarsi o raccontare a nessuno delle angherie che ogni giorno subisce.

Sara prova in tutti i modi a farsi accettare, arriva anche a commettere un’azione avventata e ingenua pur di riuscire ad entrare a far parte del gruppo, un’azione che mette in pericolo la sua vita.

Sara pensò che la lastra di ghiaccio fosse molto sottile.

Sarebbe stato davvero pericoloso e incosciente passarci sopra, quindi fece di no con il capo.

“Lo sapevo che si sarebbe tirata indietro: è proprio una strana!” aggiunse il ragazzo con il ciuffo biondo sugli occhi, girando la testa.

Sara si sentì avvampare.

Voleva essere come tutti gli altri, voleva avere amici ed essere accettata.

Accettò la sfida, scavalcò la staccionata di legno e appoggiò prima un piede, poi l’altro sul lago ghiacciato.

Fu un attimo.

Tutto nero. Tutto freddo. Tutto silenzio.

Il tempo si fermò per Sara.

L’attimo divenne eterno.

Nell’acqua gelida in cui era precipitata,

Sara non fu più sola.

Proprio quando il buio e il gelo sembrano circondarla però ecco che una mano amica appare a portare calore e salvezza, la ragazza misteriosa, arriva al momento giusto e cambia le sorti di Sara, salvandole la vita e facendole capire che è un privilegio e un onore essere sua amica.

Un libro davvero magico che parla ai cuori, che ci spinge a prenderci cura dei bambini che ci circondano e a non lasciarli mai soli nell’importantissima lotta al bullismo.

Un libro che parla del valore dell’amicizia e del fatto che bisogna sempre avere il coraggio di mostrarsi per ciò che si è realmente, senza cercare di cambiare solo per farsi accettare dagli altri, soprattutto perché chi ti ama ti apprezza così come sei.

Una storia raccontata con estrema maestria da Emma Fenu e illustrata divinamente da Serena Mandrici, impossibile leggerlo non sentire il cuore che si scalda e l’amore che esplode tutto intorno a noi sciogliendo il gelo dell’inverno.

Materiale fornito dalla Casa Editrice

Condividi:

Be the first to comment

Rispondi