Recensione: “L’amica del cuore” di Sarah Pinborough, a cura di Rossana Bizzarro

L’ amica del cuore

Sarah Pinborough

Traduttore: G. Diverio

Editore: Piemme

Anno edizione: 2018

In commercio dal: 30 ottobre 2018

Pagine: 372 p., Rilegato

EAN: 9788856666335

Ci sono promesse che puoi infrangere, e promesse che devi mantenere. A costo di pagare il prezzo più alto. Lisa e Marilyn sono colleghe, o meglio amiche che casualmente lavorano nello stesso ufficio: la cosa non ha mai interferito con la loro amicizia, e si considerano molto fortunate per questo. Eppure, ci sono cose che Lisa ignora della sua amica. D’altra parte, Lisa è sempre così presa dai suoi, di problemi, il maggiore dei quali è Ava, sua figlia. Ava ha sedici anni, e un segreto che non confesserebbe mai a sua madre. A parte questo, la sua vita scorre come quella di qualunque adolescente… non fosse per quel padre che non c’è mai stato, e per l’ansia perenne di sua madre. Sì, perché Lisa sembra avere sempre paura di qualcosa. È così diversa dalle altre madri, sempre a guardarsi le spalle come se temesse chissà cosa. Anche Marilyn glielo rimprovera spesso, di solito nelle sue tirate per convincerla a trovarsi un uomo. Ma ultimamente Lisa sembra avere raggiunto un nuovo livello di paura. Sono piccole cose, piccoli segnali, ma lei ne è certa: il passato sta tornando. Il passato che credeva di aver seppellito per costruirvi sopra una nuova vita. Lisa sa che questo significa soltanto una cosa: che la promessa di tanti anni prima vale ancora. E lei l’ha infranta. Perché una promessa è una promessa. Soprattutto se fatta alla tua amica del cuore. Sarah Pinborough, regina del colpo di scena, ritorna con un thriller che vi farà perdere la testa. Impossibile indovinare cosa c’è davvero dietro le storie di Lisa, Ava e Marilyn, se non leggendo a ritmo forsennato le pagine di un’autrice che Stephen King ha definito, senza tanti giri di parole, «maledettamente brava».

L’amica del cuore è un thriller in cui i segreti, le bugie e i misteri si intrecciano e catturano il lettore lasciandolo senza fiato. L’intensità dei sentimenti delle tre protagoniste, i colpi di scena, la suspense e l’azione sono gli elementi caratterizzanti del libro.

Lisa vive tranquillamente la sua vita tra casa e lavoro insieme a sua figlia Ava, una sedicenne un po’ ribelle, che cerca semplicemente di avere un po’ più di libertà e indipendenza, che però spesso le vengono negate a causa dell’ansia e dell’apprensione di sua madre. Come tutti gli adolescenti, la ragazza a volte fa un uso scorretto e poco responsabile dei social.

Marilyn, migliore amica e collega di Lisa, vive con suo marito una vita apparentemente felice e appagante.

La vita delle tre donne viene sconvolta quando Ava salva un bambino che sta per annegare e viene fotografata da un giornalista con sua madre. Tutto ciò potrebbe distruggere le loro vite, in quanto, ognuna di loro nasconde dei segreti alle altre. Lisa è quella che si sente più minacciata a causa del suo passato violento e difficile, da cui vorrebbe tanto fuggire. Un passato che continua a tormentarla e che la donna vorrebbe restasse nell’ombra.

Il passato è fatto di ombre che non possiamo scrollarci di dosso.”

L’autrice dissemina l’intera narrazione di segreti e di indizi e ciò porta il lettore a non abbassare mai la guardia, a restare sempre attento e vigile. Lo stile e il linguaggio sono semplici, per cui è un libro che si fa leggere volentieri.

I personaggi, nonostante le loro personalità complesse e a volte incomprensibili, sono descritti perfettamente.

Il libro si divide in tre parti, ognuna delle quali permette al lettore di entrare nel vivo della storia; le parti a loro volta si suddividono in capitoli brevi e veloci. Le voci narranti sono quelle delle protagoniste, che si alternano nel racconto. Tutto ciò fa sì che l’interesse del lettore rimanga sempre vivo e consente all’autrice di svelare i segreti e i misteri che avvolgono la storia, fino ad arrivare al finale inaspettato e scioccante.

I temi affrontati sono quelli dell’abuso, della violenza, ma anche dell’adolescenza e di tutto ciò che ne concerne.

L’amica del cuore insegna che a nulla serve nascondere il proprio passato, perché alla fine trova sempre il modo per uscire allo scoperto. Soprattutto insegna che la vera amicizia va aldilà di tutto e quando è davvero sincera niente e nessuno può distruggerla:

“Le persone possono aver commesso i crimini più turpi, ma, se davvero le amiamo, possono ottenere il nostro perdono. Il cuore è una cosa strana.”

Link di acquisto:

https://amzn.to/2TBMYgF

Condividi:
error

Be the first to comment

Rispondi