Recensione: “Maestra” di Lisa Hilton, a cura di Rossana Bizzarro

Maestra

Lisa Hilton

Traduttore: G. Testa

Editore: Longanesi

Collana: La Gaja scienza

Anno edizione: 2016

In commercio dal: 2 maggio 2016

Pagine: 398 p., Rilegato

EAN: 9788830444430

Londra. Judith Rashleigh è assistente in una prestigiosa casa d’aste, è giovane, colta ed efficiente, di ottime maniere e molto bella. Ma tutto questo non basta. Il sogno di farsi strada con la propria competenza e intelligenza si infrange contro una barriera insuperabile di maschilismo, corruzione, snobismo. Perché, a quanto pare, a fregiarsi del titolo di “Maestro” possono essere soltanto gli uomini. Ma Judith non si arrende. Combatte. Con tutte le armi che ha a disposizione. Compreso il sesso e, se necessario, la capacità di uccidere. Sola, in pericolo e in fuga, Judith può contare soltanto sulla sua capacità di mimetizzarsi perfettamente tra i ricchi e famosi del pianeta e sulla sua competenza. Tra yacht lussuosi, antichi palazzi d’Europa e oscuri traffici d’arte antica e contemporanea, Judith diventa progressivamente sempre più padrona del proprio destino, nel bene e, soprattutto, nel male. Ma è un male necessario per essere indipendente, importante, rispettata. Per essere, in una parola, “Maestra”.

È sempre difficile emergere quando si parte da zero, quando alle spalle non si ha una famiglia solida e soprattutto ricca. Quante cattiverie, fatica, sudore e umiliazioni si devono subire per dimostrare la propria intelligenza e il proprio valore. Judith Rushleigh, la protagonista di Maestra, ne sa qualcosa: laureata in storia dell’arte e stagista in un’importante casa d’asta londinese, cerca di dimostrare in tutti i modi il suo talento e la sua voglia di fare carriera ma le vengono assegnati i lavori più sgradevoli, come quello di assistente personale del suo capo, un uomo senza scrupoli.

Per arrotondare, la sera Judith lavora in un bar come accompagnatrice di uomini ricchi e importanti. All’improvviso tutto cambia perché grazie alla sua intelligenza e anche alla sua curiosità, scopre qualcosa che non dovrebbe e così viene licenziata dalla casa d’aste. Decide quindi di accettare l’invito di uno dei suoi clienti del bar a trascorrere il weekend in Costa Azzurra: d’ora in poi la sua vita subirà un cambiamento drastico e si scoprirà capace di cose che non avrebbe mai pensato di fare.

Cerca di sfuggire alla persona che lei è per inseguire quella che vorrebbe essere, compresi il lusso, i soldi, il potere e il sesso.

In tutto ciò c’è solo “un’amica” che non l’abbandona mai, ovvero la “rabbia”:

“La Rabbia era stata mia amica e io l’avevo trascurata. La Rabbia mi aveva fatto superare le discussioni e le umiliazioni. La Rabbia mi aveva permesso di andare avanti.

Era stata la mia forza e il mio rifugio”.

Judith è un personaggio spettacolare, importante, che viene descritto in tutte le sue sfaccettature. Rappresenta una rivalsa dagli uomini che, forse, in fondo, tutte le donne sognano da sempre; è priva di scrupoli, stanca degli atteggiamenti maschilisti, capace di decidere ciò che vuole della sua vita, senza che siano più gli altri a prendere decisioni per lei.

Ciò che colpisce molto nel libro è il grande lavoro di ricerca che fa l’autrice, la sua immensa conoscenza dell’arte e delle lingue. Lisa Hilton è di certo una persona di grande cultura.

Lo stile è curato nei particolari e soprattutto nella descrizione dei luoghi e delle atmosfere. Londra è avvolta in una densa nebbia e su tutto padroneggia un’aria carica di snobismo.

La Costa Azzurra invece rappresentata in tutta la sua bellezza: sole, caldo, l’odore del mare, la voglia di festeggiare e di spensieratezza la fanno da padroni.

Parigi è descritta in maniera talmente dettagliata, tanto che al lettore sembra di passeggiare a fianco della protagonista per le vie della città.

Maestra è contemporaneamente un thriller psicologico e un romanzo erotico e in questo caso il sesso viene usato come strumento di scambio per ottenere ciò che si vuole per cui, secondo me, non è stato molto facile per l’autrice descriverne le scene nella loro crudezza.

Maestra è il primo volume di una trilogia in grado di scioccare e affascinare il lettore che è impaziente di arrivare alla fine per capire se Judith riuscirà o meno nel suo intento.

Link di acquisto:

https://amzn.to/2ClcVXn

Condividi:
error

Be the first to comment

Rispondi