Recensione: “Un intero attimo di beatitudine” C. H. Parenti

Un intero attimo di beatitudine. A diciotto anni, l’amore può cambiare tutto. In un solo, indimenticabile istante

C. H. Parenti

Editore: DeA Planeta Libri

Anno edizione: 2019

In commercio dal: 26 marzo 2019

Pagine: 383 p., Rilegato

EAN: 9788851169343

Età di lettura: Young Adult

Recensione a cura di Francesca La Piana

Link di acquisto:

https://amzn.to/2I2A9WC

Arianna Brandi non è certo una ragazza che passa inosservata: capelli rossi come il fuoco e occhi pieni di rabbia. La rabbia di chi ha già perso tutte le cose che contano davvero: la famiglia, l’innocenza, la voglia di credere nel futuro. Infatti, da quando il padre se n’è andato, sparito nel nulla senza lasciare traccia, la vita di Arianna non è stata più la stessa. Qualcosa si è spezzato, e lei ha cercato rifugio nelle compagnie sbagliate, tra alcol, feste e notti infinite. Le cose cambiano il giorno in cui Arianna viene bocciata e la madre la costringe a lavorare nel bar di un piccolo paese alle porte di Siena. Per Arianna quello è l’inferno, l’estate peggiore che possa immaginare. Almeno fino al momento in cui incontra Daniel. Lui è tutto ciò che Arianna non è: timido, riservato, serio. Se ne sta seduto in un angolo del bar con una vecchia macchina fotografica tra le mani, sempre solo. Tra i due l’amore scoppia come una scintilla inaspettata, sorprendente. Lui la trascina nel suo universo misterioso, lei trova il modo di ricucire i pezzi della propria vita. Daniel sembra essersi materializzato dal nulla per salvarla, per portarla via sul suo cavallo bianco come un cavaliere dall’armatura scintillante. Eppure Arianna non sa che il ragazzo che le ha rubato il cuore nasconde un segreto. E che, forse, sarà lei a salvare lui.

Siamo nati per lottare e sopportare”. Charlotte Brontè

Arianna è in perenne lotta con il suo mondo; un’adolescente sperduta alla continua ricerca d’amore.

Il padre se n’è andato lasciando nel cuore della ragazza una sofferenza tale da condurla in un profondo abisso.

Arianna Brandi è una ragazza che si fa notare, capelli rossi, occhi ribelli; frequenta compagnie sbagliate, beve e le sue notti trascorrono tra feste infinite e atti vandalici.

Gli amici dell’adolescente sono giovani trasgressivi senza regola alcuna, ragazzi forti e liberi pronti a ribaltare il mondo.

Arianna in balia dei suoi fantasmi trova nella trasgressione un rifugio per il suo dolore.

Le cose cambiano quando la madre, Elena, esasperata dai comportamenti non decorosi della figlia, la costringe a lavorare in un piccolo bar di paese.

La ragazza vive il suo peggior incubo, almeno fino a quando incontra Daniel; un ragazzo timido e riservato che fa breccia nel suo cuore.

Arianna e Daniel sono in eterna lotta con i propri limiti, vivono in un doloroso mare aperto, alla ricerca di una boa di salvataggio.

Due ragazzi con sogni e prospettive diversi, due anime tormentate unite da un beffardo destino.

Fra silenzi e sguardi che parlano una lingua sconosciuta sboccia l’amore: Arianna e Daniel si appartengono.

L’autrice scrive di un sentimento che va al di là di ogni logica, descrive l’amore, quello che cambia tutto, sempre.

Un libro dove scorre questa forza misteriosa capace di spingere l’uomo a evolversi, ad aprirsi.

Quell’emozione che far venir voglia “di essere la migliore versione di te”.  

I protagonisti fondono il loro “io”, insieme abbattono i muri della sofferenza, si aggrappano alla vita, amano, si amano.

Arianna prova a far pace con il suo mondo, cerca di superare il suo passato, mentre il timido Daniel non è ancora pronto a liberare il suo dolore; si gode semplicemente la vista di lei.

In questo romanzo i sentimenti sono molteplici: insicurezze, fragilità, paura, rabbia ma è presente anche un forte grido di speranza e voglia di ricominciare.

Un insieme di tematiche in cui le emozioni oscillano tra la tristezza e la gioia.

La Parenti ha unito la sofferenza dell’anima a quella fisica rendendo questo scritto struggente ma al contempo ricco di vita.

“Un intero attimo di beatitudine” è vivere nel caos ma con Amore, inteso come promessa nel credere in qualcosa, soprattutto in sé stessi.

“Trova il tuo scopo. Scopri chi sei e chi vuoi essere, e fai di tutto per diventarlo…..Fuori imperversa la tempesta, ma tu resisti e affrontala con coraggio…”

I protagonisti di questa storia sono molteplici e ognuno possiede sfumature ben definite, tutti affrontano le loro personali tempeste e a prescindere da quando sia grande il dolore si aggrappano alla vita.

Con un epilogo tragico si conclude questo scritto, ma il messaggio però, resta impresso nell’anima del lettore.

C. H. Parenti ha scritto un opera potente che merita attenzione; scorrevole la scrittura e ottimo lo sviluppo della trama.

“Credo in una sorte di magia quotidiana: l’inspiegabile legame che a volte sentiamo con luoghi, persone, opere d’arte e cose del genere; una misteriosa sintonia in momenti di sincronicità; una voce sussurrata, una presenza nascosta quando crediamo di essere soli”. Charles de Lint

C. H. PARENTI

È lo pseudonimo che la scrittrice bestseller Chiara Parenti ha scelto per i suoi romanzi rivolti a un pubblico più giovane. Chiara è nata nel 1980 a Lucca, dove tuttora vive con il marito, il figlio, due gatti, due pesci rossi e una tartaruga. Laureata in Filosofia, è giornalista pubblicista e lavora nell’ambito della comunicazione. Nel tempo libero le piace disegnare, leggere e viaggiare. È autrice di tre romanzi ebook; nel 2017 ha esordito in libreria con La voce nascosta delle pietre (Garzanti, 2017), seguito da Per lanciarsi dalle stelle (Garzanti, 2018). Un intero attimo di beatitudine (DeA Planeta, 2019) è il suo primo, bellissimo romanzo per lettrici crossover.

VIDEO RECENSIONE:

[ATTENZIONE! Siamo affiliati ad Amazon, cliccando sui link e acquistando qualunque cosa verrà percepita una commissione per un massimo del 10% che Amazon pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che verranno utilizzati per comprare libri ed alimentare il blog

In cooperazione con Amazon.it
Condividi:
error

Be the first to comment

Rispondi