Review Party: “Good Liars” di Chiara Kiki Effe

Cari lettori affezionati,
oggi voglio proporvi un romanzo di una talentuosa e bravissima autrice, Chiara Kiki Effe, conosciuta già precedentemente, ovvero Good Liars.
Conosceremo meglio personaggi già incontrati in Symbiosis e ci lasceremo ancora una volta sopraffare e trasportare da un’altra magnetica e intrigante storia.
Siete pronti a lasciarvi andare, a farvi travolgere da questa stupenda avventura?
E allora, buona lettura!

Good Liars

Chiara Kiki Effe

  • Copertina flessibile: 310 pagine
  • Editore: Independently published (9 ottobre 2019)
  • Collana: The Twins Series

Recensione a cura di Rossana Bizzarro

Sarah Deaver si è trasferita in un ranch poco fuori Nash, in Texas. La sua vita, assieme alla figlia e al suo compagno, sembra procedere in maniera pressoché idilliaca. Si amano e vivono in un posto magnifico, circondati dalla natura e dalla quiete. Tutto fila liscio finché iniziano ad arrivare delle misteriose telefonate anonime. Cooper, il cucciolo di Labrador che hanno adottato, viene avvelenato ma se la cava per un pelo, gettando però apprensione nella famiglia che, da quel momento, inizia a notare anche altri strani accadimenti nella loro proprietà. Sarah si insospettisce e, allarmata, non riesce più a vivere tranquillamente, quindi contatta una sua vecchia conoscenza che subito la rassicura, ma poi le chiede di recarsi a Los Angeles perché pare ci siano guai in vista. Chi sta minacciando la loro incolumità?Tra chi mente per gioco e chi per necessità, le vicende si snoderanno con un susseguirsi di bugie ben architettate che forse, però, saranno prima o poi smascherate. The Twins Series, volume 2. Autoconclusivo. Non importa se ci saremo allontanati. Non importa se andrà bene comunque. Non importa se non sarà il nostro momento, perché saremo ciò che dovremo.

Viviamo tutti allo stesso modo
Fuggendo allo stesso modo
Come personaggi di uno stesso inganno
Round Me – Imagine Dragons

Si può mentire per amore, si può mentire per paura, per proteggere le persone care, per nascondere verità difficili e pesanti come enormi fardelli, si può mentire per sfuggire ad un passato ingombrante e doloroso.

Sono proprio le menzogne ad unire, mediante un filo sottile, i vari personaggi del nuovo e brillante romanzo di Chiara Kiki Effe. Si tratta di una storia capace di coinvolgere il lettore in maniera totale, di renderlo schiavo di questo intreccio così ingarbugliato, enigmatico e nello stesso tempo ammaliante ed intenso.

Dopo aver superato molti ostacoli e difficoltà, finalmente Sebastian e Sarah vivono felici ed appagati nel loro ranch, insieme alla piccola e solare Violet, figlia della donna.

La loro serenità viene però stravolta da una serie di improvvisi e strani episodi.

Sarah, dunque, aiutata da un vecchio “amico”, si allontana da casa per un po’ per vederci chiaro e capire le ragioni di questi bizzarri avvenimenti, lasciando Sebastian in compagnia del gemello Tyler.

Molte sono le cose che non può svelare e tante sono le bugie che è costretta a dire all’uomo che ama pur di proteggerlo.

Non c’era molto da dire, in fondo. La sua ragazza era forte, coraggiosa, era indipendente in un milione di cose, ma con lui era diversa: non che avesse la manìa di controllarlo ma non riusciva a stare tranquilla, e ne conosceva il motivo.

Sarah aveva solo tanta paura di perderlo e la comprendeva, era logico.

Chi si nasconde dietro tutto ciò? Chi sta cercando di mettere in pericolo le loro vite? E perché?

Alla storia che vede coinvolti Sarah e Sebastian, si intreccia quella che ha come protagonisti Iris e Tyler andando poi a sfociare in un unico ed imprevedibile finale.

Innamorati perdutamente l’uno dell’altra, incapaci di rimanere lontani anche solo per poco tempo, Iris e Tyler sono impazienti di esaudire il loro comune desiderio: quello di sposarsi.

<< Se me lo avessero detto solo qualche mese fa, che mi sarei innamorato davvero, non ci avrei creduto e mi sarei fatto solo delle grandi risate. Sono contento che sia stata proprio tu a farmi battere il cuore per la prima volta.>>

Lusingata, Iris non parlò. Gli si avvicinò per baciarlo.

<< Ti amo tanto, Ty.>>

<< Anche io. Non potrei immaginare la mia vita senza te.>>

<< Non dovrai farlo, sono qui>>.

Durante un soggiorno al ranch di Sebastian e Sarah però, Tyler confessa alla donna che ama di aver preso un’importante decisione senza essersi prima confrontato con lei.

Iris non la prende bene, si sente esclusa, ferita, invisibile ai suoi occhi e decide così di prendersi un po’ di tempo da sola per poter riflettere lucidamente.

Riuscirà Tyler a riconquistare la fiducia della sua donna? Coroneranno finalmente il loro sogno d’amore?

Vedi, io penso questo: la cosa più bella che puoi avvertire in una persona è la voglia di averti, il desiderio di vederti, il bisogno di esserci, la necessità di coinvolgere l’altro nelle nostre cose. Sentirsi importante per qualcuno, sentire che sei colui o colei che ha reso migliore la vita di un altro. Tu mi hai esclusa, e ci sono rimasta male.

Good Liars è un romanzo che cattura l’attenzione immediatamente, in effetti fin dalla prima pagina, il lettore si ritrova coinvolto emotivamente, riesce a percepire le medesime sensazioni dei protagonisti, le loro angosce, le loro paure e le loro emozioni, pur contrastanti che siano.

Il carattere di ognuno è delineato in modo talmente perfetto che si ha quasi la percezione di poter anticipare qualsiasi loro mossa o ragionamento. Tanti sono i difetti, così come i pregi, che li caratterizzano.

Sarah è una donna forte caratterialmente, con un passato non facile alle spalle che, inaspettatamente, ritorna e riporta a galla tutta la sofferenza e le paure.

È molto protettiva con le persone che ama, cerca di proteggerle ad ogni costo, anche mentendo.

Sebastian è dolce, amorevole, accondiscendente, farebbe di tutto per la sua donna. Insomma, l’uomo che tutte vorrebbero!

Sebbene sia consapevole del fatto che Sarah gli stia nascondendo qualcosa, si fida assolutamente di lei e sa di non sbagliare.

Iris è una ragazza sensibile, serena, amabile anche se a volte si mostra insicura e fragile, sfuggendo dalle situazioni che la fanno soffrire. Non ama le bugie, vuole un rapporto basato sulla verità e sulla fiducia. Ed è per questo che quando l’uomo di cui è innamorata non è sincero con lei, si sente tradita e messa da parte.

Iris mise il broncio per un attimo ma poi scrollò i ricci e alzò gli occhi marroni sul viso della persona che credeva di amare e da cui era sicura di essere amata. Lo sentiva: qualcosa si era spezzato.

Tyler è il bello e tenebroso, adora e ama pazzamente la sua fidanzata ma anche la sua libertà. È molto legato al fratello e pur di aiutarlo e soccorrerlo nel momento del bisogno, è disposto a mettere in secondo piano la sua storia d’amore.

<< Lo sai, Tyler, come ci si sente a lasciar andare qualcuno che ami davvero solo per renderlo felice? >>

Lui rimase in silenzio per un secondo di troppo. Iris si ritrasse, le porte si rinchiusero e lei salì in camera sua e si chiuse dentro.

Le tematiche presenti nel romanzo sono varie: il rapporto tra fratelli, la fiducia, la minaccia, le menzogne, il ricatto, l’amore incondizionato, la libertà.

Fluido, garbato e brillante è lo stile dell’autrice che, attraverso una scrittura semplice e chiara, regala ai suoi lettori un romanzo dalla trama accattivante ed affascinante.

Good Liars è una storia che fa comprendere come l’amore vero spesso rende audaci e coraggiosi, pronti a tutto pur di non perdere la persona amata, l’unica e sola in grado di farci stare bene.

Complimenti Chiara!

Da bambina avresti aspettato
E osservato solo da lontano
Ma hai sempre saputo
Che saresti stata la sola ad agire
Mentre tutti gli altri si divertono
Warriors – Imagine Dragons

Condividi:
error

Be the first to comment

Rispondi