Segnalazione: “Serie Swiss Stories” di Carmen Weiz

Buongiorno amici oggi vi proponiamo la serie Swiss Stories” scritta da Carmen Weiz e giunta già al suo terzo capitolo. A breve troverete tutte le nostre recensioni.

La ragazza nel bosco

Direttamente dalle foreste di pini in Svizzera arriva…

È un triste scherzo del destino quello che catapulta Anna, giovane ragazza brasiliana, in una realtà più grande di lei. Spinta dal desiderio di fare del bene, si ritrova schiava della tratta di esseri umani, in mano ad aguzzini senza pietà, pronti a venderla al miglior offerente.

Solo la sua astuzia le permetterà di fuggire, aiutata dall’ufficiale svizzero Thomas Graff, uomo dal cuore di ghiaccio e da un passato che non riesce a lasciarsi alle spalle. Uno scontro tra due diverse culture che farà volare scintille!

Questa è la storia di Anna, ingiustamente vittima come tante altre donne. Tra intrighi, tradimenti, crimini e giochi del destino una giovane donna lotterà per la sua libertà e per l’amore.

Primo volume autoconclusivo delle Swiss Stories, consigliato ad un pubblico adulto.

Guarda il book trailer fatto esclusivamente per questo libro sul canale YouTube dell’autrice, o visita la sua pagina Facebook (Carmen Weiz Books), e potrai conoscere ancora di più sui protagonisti e i paesaggi che hanno ispirato questo libro.

Editing stilistico a cura di Camilla Crescentini e Francesca Giovannetti (Bella Scrittura)
Editing contenutistico a cura di Catia Raneri

Mistificami

Direttamente dalle foreste di pini in Svizzera arriva il nuovo thriller romance…

Può un gesto disperato stravolgere la tua esistenza?
Adam Roth ha sempre condotto una vita tranquilla, divisa tra amicizie e indagini per la sicurezza Svizzera, ma il tentato suicidio di una giovane ragazza rimetterà in discussione tutto il suo mondo.
Cosa può spingere una persona a compiere un atto così estremo?
L’indole di Adam e il suo spirito investigativo lo spingono presto a voler scoprire di più. E si renderà conto fin da subito che quel tentato suicidio nasconde ben altro che un gesto disperato…
Tra criminali dell’Eurasia e indagini serrate, lasciati coinvolgere da una storia fatta di segreti inconfessabili, relazioni pericolose e amori proibiti, perché niente è quello che sembra.

Mistificami, il secondo thriller romance della serie Swiss Stories che può essere letto separatamente.

Consigliato ad un pubblico adulto.

Audace

Direttamente dalle foreste di pini in Svizzera arriva…


In quanti modi diversi ci si può camuffare?
Dietro a quante maschere ci si può nascondere?
Per quanto tempo lui riuscirà a fare il doppio gioco?
Vivendo nella penombra, dissimulando, sfidando costantemente il destino?
Tic… tac…. tic… tac…
Mettendo la sua vita in pericolo, collaborando con il SIC – Servizio di Informazioni della Confederazione Svizzera.
Cercando di fermare uno spietato maniaco, in perenne lotta contro il tempo.
Sapeva che innamorarsi sarebbe stato uno sbaglio,
ma lei… lei non era come tutte le altre donne, non chiedeva niente in cambio, prendeva solamente ciò che desiderava; anche lei indossava delle maschere e quando tutte le maschere cadranno niente sarà più come prima.

Questo libro può essere letto singolarmente, ma per entrare meglio nella storia si consiglia di leggere anche i due libri precedenti: “La Ragazza nel Bosco” e “Mistificami».
Contiene alcune descrizioni particolarmente intense, pertanto la lettura non è consigliata a minorenni o ad un pubblico sensibile. 

Carmen Weiz nacque nella decada di 70 in Brasile, da madre tedesca e padre italiano. Si laureò in Architettura nella città di São Paulo. Per oltre dieci anni visse in Italia, e da undici anni vive in Svizzera. Incentivata dalla madre, diventò una grande lettrice. La passione per i libri e la multiculturalità la ispirarono a diventare una scrittrice. 



[ATTENZIONE! Siamo affiliati ad Amazon, cliccando sui link e acquistando qualunque cosa verrà percepita una commissione per un massimo del 10% che Amazon pagherà in buoni spendibili sul suo stesso sito e che verranno utilizzati per comprare libri ed alimentare il blog

In cooperazione con Amazon.it



Condividi:
error

Be the first to comment

Rispondi