Recensione libri per bambini di R. C. Unison

Cari lettori, vi ricordate di Rugatar Tivù? Vi ho parlato di lei nella mia recensione al libro “Il mistero della magia di Natale”, oggi ho il piacere di raccontarvi le avventure sue e dei suoi amici. Seguitemi, insieme ai vostri bambini, attraverso questi quattro libri. Sarà un viaggio meraviglioso e vi assicuro che non ve ne pentirete.

La serie per il momento è composta da 4 volumi:

  1. STORIA DI RUGATAR TIVU’ – Tartaruga magica con la pancia blu
  2. STORIA DI FARFALLINA – verso il fiore di Lillà
  3. STORIA DI BLUROSA – lucciola dispettosa
  4. STORIA DI BLUROSA – Lucciola che diventa generosa

di R.C. UNISON

Recensioni a cura di Manuela Morana

Storia di Rugatar Tivù

Editore: Youcanprint
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 11 giugno 2018
Pagine: 24 p.
EAN: 9788827833537
Età di lettura: Da 3 anni

Questa è la storia di Rugatar Tivù, tartaruga magica con la pancia blu. Come divenne un registratore vivente… Per raccontar storie e divertir la gente. Età di lettura: da 3 anni.

Rugatar è la decima tartaruga a nascere, il suo uovo si è schiuso per ultimo quando già tutte le sue sorelle e i suoi fratelli stavano andando in cerca di cibo.  Ciò nonostante è la più avventurosa, infatti già appena nata ha le idee molto chiare su cosa vuole.

Mi vedono e dicono: C’è un’altra sorella…

La Numero Dieci è venuta al mondo!”

Io le guardo e subito rispondo:

“Io mi chiamo Rugatar!

Ed a spasso voglio andar!

Un giorno durante il temporale, mentre tutte le altre tartarughe si ritirano dentro il loro guscio Rugatar si avvicina a un capanno, senza sapere che questo cambierà per sempre la sua vita. A causa di un lampo che colpisce un contenitore la nostra dolce tartarughina si ritrova la pancia coperta di un fluido bluastro che non riesce più a lavare via.

Quando poi Rugatar si ritrova ribaltata le sue sorelle non riescono a trattenere la sorpresa:

Grido: “Aiuto, aiuto, mi sono rivoltata,

vi prego sorelle, voglio essere aiutata!”

Due mie sorelle accorrono, si fermano allarmate.

Mi guardano sorprese, curiose e frastornate:

“Oh, le cose che vediamo sulla tua pancia blu!

Alberi, fiori, case… e diverton sempre più!”

Un po’ spaventate le tartarughine consigliano alla sorella minore di andare a chiedere aiuto alla Grande Tartaruga, la più vecchia e saggia di tutte, che sicuramente potrà aiutarla. Comincia così il viaggio di Rugatar che dopo aver mostrato la sua pancia blu alla Grande Tartaruga decide di cambiare il suo nome in Rugatar Tivù perché la sua magica pancia è capace di raccontare attraverso delle bellissime immagini delle storie meravigliose proprio come fanno le nostre televisioni.

Ciao, sono Rugatar Tivù,

tartaruga magica con la pancia blu.

Col mio guscio tutto tondo

Vado in giro per il mondo.

Cammino lenta ma in verità,

osservo meglio la realtà.

Questo è un libro per bambini che però ha tanto da insegnare anche ai grandi, è scritto in rima, illustrato con semplicità e ci racconta una storia dolce e simpatica. Parla con tono allegro e leggero di un tema molto importante ed estremamente attuale, un tema che tutti i genitori dovrebbero affrontare con i propri bambini. Oggi più che mai infatti è fondamentale spiegare ai più piccoli che l’essere diversi non è una cosa negativa, della quale avere paura o vergognarsi ma è invece qualcosa di bellissimo che va valorizzato. Non dovremmo dimenticarci mai che la diversità è ricchezza, è varietà, è opportunità d’imparare e arricchirsi. Bisogna sempre provare a conoscere chi ci appare diverso senza giudicarlo e senza averne paura ma con fiducia e voglia di comprenderlo. Questo racconto insegna a essere orgogliosi di ciò che siamo e anche a prendere con filosofia le sorprese che la vita ci riserva mantenendo sempre il sorriso e l’entusiasmo. 

Storia di Farfallina. Verso il fiore di Lillà

Editore: Youcanprint
Anno edizione: 2018
In commercio dal: 10 luglio 2018
Pagine: 32 p., ill.
EAN: 9788827837184
Età di lettura: Da 3 anni

Di Farfallina è la storia vera incominciata a primavera. E finita, ben si sa, sopra il fiore di Lillà. Età di lettura: da 3 anni.

Questa è la storia di Farfallina e della sua ricerca del fiore di lillà, tra pericoli e corse per scappare via da chi vorrebbe trasformarla nella sua colazione la nostra cara amica incontra anche la nostra Rugatar Tivù.

La mattina è ritornata

Farfallina si è svegliata.

Ecco che passa Rugatar Tivù,

tartaruga magica con la pancia blu.

E chiede: “Farfallina, Farfallina

dove vai questa mattina?”

Risponde lei: “Di Lillà cerco il bel fiore

per la gioia del mio cuore.”

Farfallina ha due sogni nella vita: trovare il fiore di lillà e incontrare il vero amore. La nostra amica ci riuscirà?

Questa coraggiosa farfalla decide di non accontentarsi e di cercare ciò che il suo cuore desidera anche a costo di allontanarsi dal posto dove è nata e dalla sua famiglia. E anche se a volte si sente sola e spaventata non smette di inseguire i suoi sogni. Quando poi Farfallone Cuor Contento compare sulla scena, dimostrando il suo coraggio e il suo valore, le cose non possono che cominciare ad andare per il meglio.  Una storia semplice e dolce che ci ricorda l’importanza dell’amore, dell’amicizia e del coraggio e che ci fa sperare nel lieto fine.

Storia di Blurosa, lucciola dispettosa

Editore: Youcanprint
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 27 marzo 2019
Pagine: 32 p., ill.
EAN: 9788831611206
Età di lettura: Da 3 anni

Nel cielo brillano le stelle e sulla terra le lucciole belle. Ma se poi incontri Blurosa, vedrai una lucciola dispettosa! Età di lettura: da 3 anni.

Questo dolce racconto in rima si apre con la descrizione di un gruppo di lucciole, tra queste incontriamo per la prima volta la protagonista di questo libro, Blurosa:

ed infine c’è Blurosa

quella un poco dispettosa…

Blurosa inventa quello che le sembra uno scherzetto molto divertente e così unendosi con le altre lucciole fa credere a tutti gli animali che sia già mattina per farli svegliare anche se in realtà è notte fonda e in cielo brillano ancora le stelle.

Ma ecco che un buon grillo, accortosi della cosa, avvisa Lucciola Ginestro, che tra tutte le lucciole è quella più saggia e giusta, e proprio quando questa cerca Blurosa ecco far capolino in questa storia anche la nostra Rugatar tivù.

Passa di là Rugatar Tivù

tartaruga magica con la pancia blu.

Vede Ginestro volare veloce,

è molto curiosa così gli dice:

“Lucciolina, luccioletta,

dove vai così di fretta?”

Lui risponde “Sto cercando Blurosa,

che fa la lucciola dispettosa.

Lei e le amiche si mettono a volare

e chi dorme vanno a cercare…

Poi accendono le luci per farlo svegliare!”

Questo libro ci parla dell’importanza del rispetto verso il prossimo. Senza mai essere pesante, ci racconta di come fare i dispetti, anche se a volte può sembrare divertente, in realtà è sbagliato perché può fare del male agli altri. Ci insegna a riflettere sempre sulle conseguenze che avranno le nostre azioni e a immedesimarci in chi subirà il sopruso. È un libro che parla anche dell’importanza dei sogni e del dormire bene e tranquilli. Credo che quest’opera possa essere molto utile ai bambini perché dà dei validi insegnamenti attraverso una storia semplice e bella.

Storia di Blurosa, lucciola che diventa generosa

Editore: Youcanprint
Anno edizione: 2019
In commercio dal: 25 settembre 2019
Pagine: 28 p., ill.
EAN: 9788831640770
Età di lettura: Da 3 anni

Nel cielo brillano le stelle / e sulla terra le lucciole belle. / Continua la storia di Blurosa, / che diventa una lucciola generosa! Età di lettura: da 3 anni.

E sulla terra le lucciole belle.

Continua la storia di Blurosa,

che diventa una lucciola generosa!

Recensione:

Rieccoci in compagnia di Blurosa, la nostra lucciola dispettosa, avrà imparato la lezione?

In questo quarto racconto troviamo una mamma chioccia che ha perso il suo pulcino, e chiede aiuto a Rugatar Tivù. È notte ed è tutto buio quindi la nostra cara amica tartaruga pensa bene di farsi aiutare da Blurosa ad illuminare la notte oscura.

“Luccioletta dispettosa,

nella notte misteriosa,

Mamma Chioccia il pulcino deve trovare,

ma è buio e non sa come fare…

Chiedo aiuto al tuo buon cuore

facci luce, per favore!”

La nostra piccola lucciola capisce la gravità della situazione e chiama subito in aiuto le sue amiche lucciole. Tutte insieme si mettono alla ricerca del pulcino e sentono nascere nel loro cuore tanto amore e speranza. Blurosa finalmente non è più una lucciola dispettosa, è diventata generosa perché capisce che aiutare gli altri è molto più bello e gratificante che fare i dispetti.

“Ogni essere vivente

ha un’anima lucente…

Da soli molto si può fare,

ma con gli altri è bello lavorare.

E quando si agisce con amore,

oltre al bene, si fa felice il cuore!”

Questo dolce racconto ci parla dell’importanza della cooperazione e di quanto sia bello aiutare gli altri a risolvere i propri problemi.

Tutti questi racconti per bambini lanciano degli ottimi messaggi d’amore, rispetto, uguaglianza e speranza. Sono proprio ideali come favole della buonanotte e mi sento sinceramente di consigliarli. Inoltre aspetterò con ansia i racconti successivi perché questa autrice riesce con estremo tatto e dolcezza ad affrontare temi importanti in modo molto semplice e adatto alla comprensione dei più piccoli, lanciando tanti spunti di riflessione per rendere grandi e bambini delle persone migliori.

Materiale fornito dall’autore

Condividi:

Be the first to comment

Rispondi