Review Party: “Il mio problema sei tu” di L. A. Cotton

Bentrovati cari amici lettori,
siete pronti ad una lettura travolgente e stuzzicante? E allora non potete non leggere il fantastico romance di L.A. Cotton, Il mio problema sei tu.
Si tratta di una storia in cui passione per lo sport da un lato e amore e attrazione fisica dall’altro giocano una formidabile partita in cui nessuno dei due sembra voler perdere. Ma è davvero così? Chi vincerà alla fine?
Per scoprirlo non dovete fare altro che leggerlo!
Buona lettura!

Il mio problema sei tu

L. A. Cotton

Recensione a cura di Rossana Bizzarro

Hailee Raine deve riuscire a sopravvivere solo un altro anno in quella città ossessionata dal football. Un ultimo anno con Jason, il suo crudele fratellastro, e i suoi amici, un branco di giocatori di football presuntuosi e arroganti. Lei li odia. Soprattutto Cameron Chase, il ragazzo che pensava fosse diverso dagli altri.

Cameron Chase ha il mondo ai suoi piedi: è bello, ha talento e ha un incredibile fascino. I college fanno la fila alla sua porta, tutti vogliono il ricevitore dei Rixon Raiders, la vera star della squadra. Finché qualcosa minaccia di rovinare tutto ciò per cui ha sempre lavorato, e solo una persona può placare la guerra che infuria dentro di lui. Cameron dovrebbe odiarla: lei è la sorella del suo migliore amico. Hailee è off-limits. Intoccabile.
Ma quando Hailee si ritrova vittima di uno scherzo fatto dalla squadra finito male… improvvisamente, odiarsi a vicenda non è mai stato così bello.

<< Dimmi solo una cosa.>>

<< Cosa?>> Feci un respiro frustrato. Ma non mi sentivo frustrata solo verso Cameron.

<< Odiarsi a vicenda è tanto bello per te quanto lo è per me?>>

Amore e odio: sono questi i due sentimenti fondamentali, il fulcro, il filo conduttore dell’incantevole ed appassionante romance di L.A. Cotton, Il mio problema sei tu.

Amore per lo sport, per la vittoria, per i riconoscimenti, per la fama, per il successo, per il rispetto mostrato da tutti e per un futuro ricco di prospettive; odio, invece, per la propria situazione familiare, per la squadra avversaria, per i dispetti e le critiche a cui si è sottoposti, per gli imprevisti della vita.

Fin dalla primissima pagina il lettore viene rapito da questa intrigante storia, viene praticamente travolto da una realtà caratterizzata dal football, dagli intrighi, dalla vendetta, dalla passione, dai segreti e dall’attrazione fisica ma anche mentale.

Hailee è una giovane dal carattere apparentemente forte e tenace ed è costretta a subire i tanti dispetti e le angherie a cui il fratellastro Jason la sottopone continuamente. Ormai però la ragazza ha imparato a non sottostare più a tutto ciò, si difende in tutti i modi possibili ed immaginabili.

I due hanno dato vita così ad una vera e propria battaglia dove ogni volta l’uno cerca di colpire più profondamente l’altra, rischiando di farsi davvero male.

Hailee odia il football e le sue regole, odia i giocatori, odia Jason e odia i suoi prepotenti e arroganti amici.

Fin da quando io e Jason eravamo stati costretti a stare insieme, a undici anni, dato che suo padre e mia madre avevano iniziato a convivere, noi ci eravamo fatti la guerra. Jason non voleva una sorella e io non avevo tempo per un fratello. Specialmente uno irritante e presuntuoso come Jason. Noi eravamo due opposti: lui, popolare e atletico; io, creativa e con uno spirito libero. Jason viveva per il football, come la maggior parte di Rixon. Ma non io. Io conoscevo a malapena le regole del gioco. Inutile a dirsi, più crescevamo, più il divario tra noi aumentava. Non c’era niente che lui amasse più di darmi fastidio e farmi passare l’inferno, e non c’era niente che io amassi più di passare le mie giornate a pianificare la mia dolce vendetta.

Cameron è il miglior amico di Jason, anche lui fa parte della squadra di football, è circondato sempre da belle ragazze e può avere tutto ciò che vuole.

Essere uno dei Rixon Raiders comportava una serie di privilegi. Venivamo trattati come dei nei corridoi della scuola, e fuori dall’edificio, in città, la cosa non era molto differente. Era facile venire sopraffatti da tutto quello. Dalle ragazze. Dall’attenzione. Dal rispetto.

Inoltre, ha contribuito spesso a rendere la vita di Hailee un inferno, ma c’è qualcosa in lei che lo turba, lo rende vulnerabile, tra di loro c’è un’attrazione incontrollabile.

Lei però è “intoccabile”, è la sorellastra del suo amico, dovrebbe cercare di restarle lontano, non desiderarla. E quando Hailee è vittima di uno sporco e squallido scherzo, qualcosa in lui cambia, le sue certezze vacillano, sente di doverla difendere e proteggere.

Riusciranno i due ragazzi ad andare oltre tutto ciò che li circonda, a non essere più solo delle pedine nelle mani di un arrabbiato e rancoroso Jason? A lasciarsi finalmente andare alla passione che li divora?

<< Perché sei qui, Cameron? Perché sei venuto?>>

Era una domanda che mi ero fatto più volte mentre guidavo. Ma nell’istante in cui avevo aperto quel link non ero riuscito a pensare ad altro che non fosse andare da lei.

<< Perché sei importante per me, Hailee>>, confessai. << Sei così importante, cazzo.>>

I personaggi di questo notevole romance sono idealizzati e delineati in maniera perfetta, le caratteristiche fisiche, caratteriali, le emozioni, le angosce, il dolore, la felicità provata in momenti particolari sono descritti minuziosamente, per cui è facilissimo per il lettore sentirsi partecipe della vicenda, immedesimarsi con ognuno di loro e vivere e percepire pienamente le loro stesse sensazioni.

Si tratta di personaggi veri, autentici che fanno sorridere, commuovere, arrabbiare, a volte si ha la voglia di spronarli a lasciarsi andare ai sentimenti, a esternare i pensieri da cui sono tormentati e a confidare nell’amore.

<< L’amicizia, guardarsi le spalle a vicenda, essere presenti l’uno per l’altro anche quando si tocca il fondo… è questo che rende speciale l’essere un Raider. Il brivido della vittoria è uno sballo? Cazzo, sì. Ma sapere che anche se perdi e tutti i tuoi sogni vanno in fumo tu hai ancora una squadra, una famiglia pronta a sostenere quel peso insieme a te… questo è importante.

Hailee è una ragazza bella, sensuale, determinata ma anche algida, a volte diffidente. Ciò è dovuto soprattutto a due fattori: in primis alla mancanza di un padre, che ha abbandonato lei e sua madre per dedicarsi allo sport e poi alla convivenza forzata con Jason e i suoi scherzi inopportuni.

In realtà, interiormente è fragile, soffre per le varie umiliazioni, per il fatto di avere pochi amici.

All’inizio non riesce a fidarsi di Cameron, d’altronde lui ha sempre messo al primo posto la squadra e la sua amicizia con Jason. C’è però qualcosa in lui, negli sguardi che le rivolge che fa tentennare le sue convinzioni.

Cameron è un ragazzo sexy, affascinante, sicuro di sé, potrebbe avere tutte le ragazze che vorrebbe ma lui vuole lei, Hailee, non riesce a starle lontano, l’attrazione che prova per lei è, nello stesso tempo, qualcosa di forte ed eccitante ma anche di molto pericoloso.

Poco prima avevo passato uno dei momenti più belli della mia vita. Non era stato un tradimento, né un gioco. Era stato reale. Giusto. Era stata una cosa che aspettavo da tempo. Ma adesso, alla luce del giorno, era andato tutto a puttane. E non potevo fare a meno di pensare che fosse tutta colpa mia.

Avere lei significherebbe forse perdere l’amicizia di Jason ma come può lasciarla andare se ogni volta che i suoi occhi incontrano quelli della giovane sente di appartenerle?

Lei mi faceva provare qualcosa. E non sapevo come annullare tutto questo, né se volevo farlo davvero.

Le tematiche affrontate sono tante, alcune delle quali abbastanza complicate da trattare ma l’autrice dimostra sensibilità e delicatezza: il bullismo, la malattia, la vendetta, il rancore, il tradimento, l’amicizia, il rapporto tra genitori e figli, la fiducia, la voglia di rivalsa e di realizzare i propri sogni, l’amore.

Lo stile della Cotton è frizzante, brillante, fluido, molto descrittivo, ricco di dettagli e particolari; la sua scrittura è semplice, scorrevole, nitida.

Il mio problema sei tu è un romance adatto a tutti, è in grado di suscitare emozioni incredibili. È un intreccio che conquista, che ammalia, che non si vorrebbe mai smettere di leggere perché entra dentro e lascia estasiati e senza fiato.

Cameron mi passò le mani sulle braccia e le appoggiò sulle mie spalle. << Io voglio te, Hailee Raine. Te.>> I suoi occhi bruciarono su di me, accendendomi un fuoco nello stomaco.

<< Ma noi… noi ci odiamo.>> Era una replica inutile. Una cosa che non era più vera quando si trattava di Cameron e me. E il sorrisetto che gli incurvò le labbra me ne diede la prova.

<< No, raggio di sole, non è odio, è…>>

Biografia autore
Autrice di Young Adult e New Adult Romance, L. A. Cotton è felice quando scrive gli stessi libri che ama leggere: storie che creano dipendenza, piene di rabbia adolescenziale, tensione, colpi di scena e svolte.
Vive in una piccola città al centro dell’Inghilterra, dove al momento si destreggia tra essere una scrittrice a tempo pieno e fare da madre/arbitro a due bambini. Nel suo tempo libero (e quando non è accampata di fronte al computer) è probabile trovare L. A. immersa in un libro, lontana dal caos della vita.

Condividi:

Be the first to comment

Rispondi